ASSENZE A.S. 2020/2021

Per il corrente anno scolastico le ASSENZE degli alunni saranno gestite come segue:

CIRCOLARE N. 49 - Integrazione documento "Rientro in Sicurezza"

CIRCOLARE N. 42 - Autodichiarazione preventiva assenza da scuola

CIRCOLARE N. 035 - Riammissione a scuola – Certificato medico /Autodichiarazione assenza da scuola (> 3 giorni INFANZIA - > 5 giorni PRIMARIA e SECONDARIA)

1) In caso di assenza di alunno/a con sintomatologia, positivo al test diagnostico sarà necessaria un’attestazione della ASL competente di guarigione e di interruzione della quarantena, a seguito di due tamponi negativi effettuati a distanza di 24 ore l’uno dall’altro. L’attestazione di nulla-osta al rientro in comunità, sarà consegnata all'Ufficio Alunni all’indirizzo avic865001@istruzione.it entro e non oltre il giorno precedente alla data prevista per il rientro a scuola dell’alunno/a.

Sarà cura dell'Ufficio Alunni avvisare il docente coordinatore della classe interessata.

2) In caso di assenza di alunno/a con sintomatologia, negativo al/ai test diagnostico/i il Pediatra di Famiglia dovrà rilasciare l’attestazione sulla base dell’esito del tampone nasofaringeo e del monitoraggio costante fino a guarigione clinica. Nel caso in cui il genitore rifiuti di sottoporre il/la proprio/a figlio/a al test molecolare, il minore rimarrà in isolamento domiciliare per 14 giorni se asintomatico e per 14 giorni dopo la guarigione clinica se presenta sintomi compatibili con COVID-19. Sarà il Dipartimento di Prevenzione a stabilire se, in base alla situazione epidemiologica, testare almeno una volta entro la fine della quarantena tutti i contatti di caso (sintomatici e asintomatici) per la riammissione in collettività.

3) Per gli alunni della Scuola dell’Infanzia, dopo assenza per malattia superiore a 3 giorni, la riammissione a scuola sarà consentita al 5° giorno od oltre dall’inizio della malattia previa presentazione dell’idonea certificazione del Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale attestante l’assenza di malattie infettive o diffusive e l’idoneità al reinserimento nella comunità scolastica (Decreto Ministero Istruzione n. 80 del 3 agosto 2020).

4) Per gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di I grado, in caso di assenze superiori a 5 giorni, per motivi di salute, la riammissione a scuola è consentita al 7° giorno od oltre dall’inizio della malattia solo previa presentazione di certificato medico (D.P.R. n. 1518 del 22 dicembre 1967,art. 42).

5) I genitori dei bambini con patologie croniche, prioritariamente quelle che riguardano le patologie dell’apparato cardio-respiratorio, le malattie oncologiche e le immunodeficienze, possono chiedere al loro Pediatra di famiglia di certificare la sussistenza di una patologia cronica e consegnare la certificazione al Dirigente.

6) In caso di assenze per motivi di salute inferiori a 4 gg. per gli alunni della Scuola dell'Infanzia e a 6 gg. per gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di I grado, il genitore/tutore dell’alunno/a, consapevole di tutte le conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e consapevole dell’importanza del rispetto delle misure di prevenzione finalizzate alla diffusione di COVID-19 per la tutela della salute della la collettività, rilascerà un’autodichiarazione di riammissione a scuola (Allegato 5), poiché nel periodo di assenza dallo stesso non ha presentato i seguenti sintomi potenzialmente sospetti per COVID-19 ·

Febbre (> 37,5° C) · Tosse · Difficoltà respiratoria · Congiuntivite · Rinorrea/congestione nasale · Sintomi gastrointestinali (nausea/vomito/diarrea) · Perdita/alterazione improvvisa del gusto (ageusia/disgeusia) · Mal di gola · Cefalea · Mialgie

In caso di presenza di questi sintomi, il genitore dovrà contattare il medico curante (Pediatra di Libera Scelta o Medico di Medicina Generale) per le valutazioni cliniche del caso, prima della riammissione a scuola.

7) In caso di assenze per motivi diversi da quelli di salute (familiari, personali….) è necessario oltre a giustificare l’assenza mediante l’apposito libretto delle giustificazioni (per la Scuola Secondaria) compilare un’autodichiarazione del genitore/tutore (art. 47 DPR 445/2000) da consegnare presso il plesso scolastico frequentato dal/la bambino/a al momento della riammissione in classe. (Modulo 4)

Non è prevista la presentazione di certificato medico al rientro ma è necessaria, per tutti gli ordini di scuola, un’autodichiarazione PREVENTIVA del genitore/tutore, contenente la motivazione dell’assenza reperibile al seguente URL: Autodichiarazione assenza online (preventiva).

Al rientro a scuola l’autodichiarazione dovrà essere debitamente firmata con allegata copia del documento di riconoscimento del dichiarante in corso di validità. (Modulo 4) e  il genitore/tutore dell’alunno/a, consapevole di tutte le conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e consapevole dell’importanza del rispetto delle misure di prevenzione finalizzate alla diffusione di COVID-19 per la tutela della salute della la collettività, rilascerà altresì un’autodichiarazione di riammissione a scuola (Allegato 5), in cui dichiarerà che nel periodo di assenza non ha presentato i seguenti sintomi potenzialmente sospetti per COVID-19.

8) In caso di lunghe assenze dovute a viaggi (in Italia o all’estero) o interventi chirurgici, il genitore/tutore informa preventivamente la scuola del periodo in cui l’alunno/a risulterà assente. L’autodichiarazione del genitore/tutore, contenente la motivazione e la durata dell’assenza, dovrà essere consegnata all’ufficio protocollo della segreteria scolastica o inoltrata all’indirizzo di posta elettronica: avic865001@istruzione.it

Sarà cura dell'Ufficio Alunni avvisare il docente coordinatore della classe interessata.

9) In caso di assenze dovute a viaggi all’estero, il genitore/tutore deve attenersi scrupolosamente alle disposizioni vigenti, a livello regionale e/o nazionale, in merito all’effettuazione, al rientro in Italia, del tampone naso-faringeo o all’adozione di altre misure di contenimento e prevenzione del contagio.

10) Il genitore/tutore ha il dovere di comunicare immediatamente alla scuola se l’alunno/a è stato/a a contatto stretto con un caso confermato COVID-19 (es. convivente di un caso positivo).

11) I genitori/tutori che intendono posticipare l’inserimento dei bambini nella scuola dell’Infanzia consegneranno/ invieranno all’indirizzo email avic85100@istruzione.it una dichiarazione indirizzata al Dirigente in cui indicano il periodo in cui l’alunno/a non frequenterà. Tanto per un corretto monitoraggio delle assenze alla Scuola dell’Infanzia e per una più efficiente organizzazione scolastica.