Staffetta di scrittura creativa: protagonisti gli alunni del Perna-Alighieri

Anche quest’anno, per il terzo di fila, l’Istituto Comprensivo “Perna – Alighieri” di Avellino,
guidato dal Preside prof. Attilio Lieto, ha fatto parte della grande famiglia BIMED, con la
partecipazione di ben 11 classi alla Staffetta di Scrittura Creativa.

La Staffetta di Scrittura per la Cittadinanza e la Legalità è un format realizzato da Bimed
che appassiona ogni anno centinaia di scuole ed enti locali di tutta Italia.
Il progetto coinvolge la scuola nella sua interezza – dirigenti, docenti, studenti, famiglie,
istituzioni, territorio e biblioteche – in quanto mira a sostenere e diffondere le attività di
scrittura e lettura delle scuole, offrendo alle nuove generazioni l’occasione di raccontarsi e
di conoscersi attraverso le invenzioni della scrittura e le emozioni della lettura.

Le 10 classi delle 10 scuole che compongono ciascuna staffetta giungono, collaborando
tra loro, alla realizzazione di un racconto scritto a più mani partendo da un’idea-guida.
La Staffetta, composta da 10 “squadre” dello stesso grado di scuola, è una storia scritta a
più mani. Gli allievi che devono scrivere un capitolo, per arrivare al risultato finale, devono
confrontarsi, fare sintesi e arrivare, in 10 giorni, a un unico testo condiviso in coerenza con
quanto è giunto da soggetti esterni: l’incipit dello scrittore – un professionista della scrittura
e della narrazione – o il testo elaborato da un’altra classe.

Dopo la composizione della storia si attivano professionalmente le fasi di prestampa e
stampa e, infine, il libro viene spedito a ognuno dei bambini e ragazzi che hanno
contribuito alla scrittura della storia, ai docenti, e, più in generale, a tutte le scuole
coinvolte nel processo formativo.

Uno degli obiettivi che Bimed persegue con la Staffetta è quello di mettere in contatto
gruppi di allievi lontani tra loro e docenti che, pur non conoscendosi, decidono di
condividere la produzione di una storia. A livello territoriale, infatti, sono coinvolte scuole
italiane e straniere e, quindi, si creano relazioni tra piccoli comuni e città più o meno
grandi, realtà del Nord, del Centro e del Sud Italia e altre realtà europee e non, come la
Scuola Italiana di Madrid, di Barcellona, di Buenos Aires, di Bogotà, di Tunisi.
Ogni capitolo è uno spaccato di territori diversi ed è in qualche modo espressione della
realtà da cui proviene.

Inoltre, scrivere un capitolo inserendosi in un racconto tracciato anche da altri, è un
esercizio educativo di straordinaria rilevanza, per imparare a considerare il punto di vista
altrui e per acquisire un consapevole approccio con la creatività, rispettando l’invenzione
degli altri e lasciandosi andare al dialogo, alla condivisione, allo scambio che è sempre
ricchezza.

Ma la Staffetta è anche il “premio Scriviamo”, giunto quest’anno alla quarta edizione.
Attualmente siamo nel vivo della seconda fase, che termina oggi 24 aprile.
La prima fase, infatti, si è conclusa con la valutazione dei 127 racconti da parte delle
studentesse di Scienze della Formazione Primaria dell’Università degli Studi di Genova
che, attenendosi ai dei criteri ben definiti, hanno assegnato un punteggio a ogni racconto
letto delle 5 categorie Staffetta.

Ben 5 staffette dell’I. C. “Perna-Alighieri” hanno superato questa fase, e sono le MINOR 1
– 4 – 5 – 9, guidate dalle insegnanti Margherita Carbone, Maria Cristina Fortunato e
Clementina Piantedosi, e la MAIOR 27 dell’insegnante Fiorella Vertullo, ma non meno

meritevoli sono state quelle guidate dalle insegnanti Adelaide De Bernardo, Agnese
Pagliarulo, Cinzia Petrillo e Donatella Rossi.

La fase II è iniziata il 14 aprile quando i giurati della Giuria Popolare hanno ricevuto e
iniziato a valutare le Staffette che hanno superato la fase I.


La Giuria Popolare è composta da 120 studenti e genitori di 30 scuole italiane ed italiane
all’estero.


I giurati dovranno comunicare a Bimed i loro voti entro il 24 aprile .
Saranno poi comunicate le 5 Staffette di ogni categoria che hanno superato la II fase.
Queste ultime , infine, saranno valutate dalla Giuria Tecnica del premio che decreterà il
vincitore di ogni categoria Staffetta.


Entro il prossimo 14 maggio BIMED comunicherà l’esito finale del Premio e le modalità di
celebrazione dei vincitori che avverrà in un evento previsto per settembre 2020 con la
riapertura delle scuole.